Si è chiusa con un bilancio più che positivo la prima edizione di Festambiente e Legalità, svoltasi dal 12 al 15 luglio a Pollica, Pioppi e Acciaroli.

Oltre 5.000 persone  hanno visitato durante i quattro giorni del festival gli stand, partecipato ai dibattiti, ascoltato i concerti.  Una festa dal grande valore civile con la presenza tra gli altri di Don Luigi Ciotti e Antonio Ingroia, e dal grande portato emozionale per la comunità di Pollica e gli amici di Angelo Vassallo. La presenza del sindaco pescatore era tangibile negli occhi e nei sorrisi malinconici dei figli Antonio e Giusy e della moglie Angelina, senza il cui suppurto non ci sarebbe stata questa festa. Ma la presenza di Angelo era viva un pò in tutti quelli che si sono affacciati alla festa: tangibile nei ragazzi del porto, nei pescatori e negli occhi lucidi di giuoia di Zio Alfonso, anziano abitante del porto che da anni cura l’orto della dieta mediterranea sul molo di Acciaroli, coltivando e regalando ai turisti e ai passanti gli squisiti frutti del suo lavoro.

Abbiamo ottenuto il risultato che speravamo, far sentire la comunità di Pollica parte di una grande famiglia, che resiste e lotta per l’affermazione della legalità e per la libertà dei cittadini dal giogo delle mafie.

Da subito la macchina della festa si è rimessa a lavoro per la seconda edizione.

Tante le idee, svariati i progetti e una sola certezza: Pollica e la sua gente.

 

Per vedere le foto della festa clicca qui

Share →